COSA SONO I TRIALOMETANI NELL’ACQUA POTABILE CLORATA

Cloro, il veleno usato per disinfettare l’acqua.

Il cloro è un elemento molto tossico e reattivo, tanto da essere stato utilizzato anche come arma chimica durante la prima guerra mondiale. Questo cloro usato correttamente e in piccolissime dosi è responsabile della disinfezione dell’acqua che consumiamo. Questa elevata capacità ossidante e reattiva provoca una reazione chimica a contatto con molte sostanze. Questo è particolarmente importante per noi quando trattiamo la nostra acqua potabile con il  cloro.

Come nascono i trialometani

Quando i responsabili dell’approvvigionamento idrico delle nostre città aggiungono cloro all’acqua, iniziano una reazione chimica che dà origine a questi composti chiamati trialometani. Questa reazione chimica ha origine quando nell’acqua sono presenti materia organica, o composti liquidi di origine organica. La materia organica nell’acqua non è altro che qualsiasi tipo di detriti vegetali, batteri, alghe e gli elementi disciolti della vegetazione (come un infuso) che l’acqua piovana porta sempre via.

I trialometani sono sostanze considerate “mugateni e cancerogene” e il loro consumo a lungo termine è associato a molte gravi condizioni del rene e dell’apparato digerente.

L’acqua delle reti pubbliche di approvvigionamento che proviene da fiumi e bacini idrici conterrà sempre materia organica. Questi resti di materia organica saranno più abbondanti  nei periodi di alte temperature, che favoriscono la proliferazione di alghe e microrganismi, e nei periodi di maggiore pioggia.

Questa pioggia porterà una maggiore quantità di rifiuti all’acqua dei fiumi e dei bacini idrici aumentando il carico organico. Solo l’acqua di quelle popolazioni in cui l’acqua potabile proviene da pozzi o sorgenti sarà priva di materia organica.

Tutte le altre assunzioni di acqua potabile avranno questa materia in misura maggiore o minore, sia in soluzione che in sospensione (forma solida). Per questo, dipenderà sempre da come la trattano i gestori dell’acqua di alimentazione ridurre il più possibile il contenuto di rifiuti organici, evitando così la comparsa di acque tossiche derivate dalla clorazione.

Dove i trialometani hanno origine in quantità maggiori

Nelle popolazioni con impianti di trattamento carenti, e bacini o fiumi di captazione con abbondante materia organica, è molto probabile che in determinati periodi dell’anno il livello di trialometani sia elevato.

Questi casi sono particolarmente gravi nelle piccole città con budget esigui, in cui sia i trattamenti di purificazione che l’analisi dell’acqua potabile non sono così esaustivi come si potrebbe desiderare. In questi piccoli centri è più che consigliato depurare l’acqua potabile, per evitare di ingerire le tossine idriche in eccesso causate dalla clorazione.

Se nell’acqua dei nostri rubinetti si osservano frequentemente sedimenti o determinate impurità, dobbiamo pensare che il livello di trialometani sarà molto probabilmente alto, con il conseguente rischio per la nostra salute.

Come eliminare i trialometani insieme al cloro che li origina, dalla nostra acqua potabile è una delle missioni dei nostri sistemi di purificazione dell’acqua, e sarà discusso nel prossimo articolo di questo blog.



Acquista l'infuso CLICCA QUI 😊👍
Apri Chat
Salve 👋, posso aiutarti? 🤗