IL MANOMETRO IN OSMOSI È UN ACCESSORIO IMPORTANTE?

Quando si acquista un’attrezzatura per l’osmosi inversa, molte persone vedono solo il prezzo e non notano gli accessori che l’attrezzatura include.
Questo accade molte volte a causa dell’ignoranza. Ecco perché uno di quegli accessori importanti che le apparecchiature a basso costo non includono è il manometro. C’è persino il caso di persone ingannate, da un commerciante di rete, che offre apparecchiature per l’osmosi a basso costo, con un’immagine sul loro sito web che in seguito non corrisponde al prodotto che ricevono a casa e che non ha il manometro che mostra l’offerta Immagine.
La verità è che a volte non diamo valore a ciò che ci stanno vendendo e vediamo solo il prezzo.

Un caso a parte sono le apparecchiature compatte, queste apparecchiature che di solito sono di qualità superiore rispetto ai sistemi separati, a causa della loro costruzione non sono dotate di manometro. Poiché i loro filtri e l’intero sistema sono alloggiati all’interno di un alloggiamento, i produttori non montano questo importante accessorio in questo tipo di apparecchiature. Lasciando il lavoro di verifica delle pressioni al servizio tecnico e all’installatore.

A cosa serve il manometro nelle apparecchiature ad osmosi

Dobbiamo sapere che il principio di funzionamento dell’osmosi inversa si basa sulla pressione dell’acqua, pressione necessaria per passare attraverso la membrana, che è ciò che esegue la purificazione.
Pertanto, conoscere la pressione in un’apparecchiatura ad osmosi inversa è più che consigliabile. Questo accessorio ci permette di sapere come funziona la nostra attrezzatura. Il buon funzionamento si verifica principalmente in due momenti; prima quando l’attrezzatura sta producendo acqua e la seconda quando l’attrezzatura è a riposo. È molto importante che il manometro sia collegato all’ingresso dell’acqua alla membrana, è la pressione in quel punto che ci interessa maggiormente conoscere, e quella che ci fornisce tutti i dati che descriviamo di seguito.

Cosa indica in ogni momento il manometro dell’impianto di osmosi.

Lettura con il team di produzione.
A questo punto, con l’attrezzatura in produzione, vediamo la pressione dell’acqua raggiungere la membrana dell’attrezzatura.
Come indichiamo in più punti di questo sito, affinché un impianto ad osmosi funzioni correttamente, e non scarichi troppa acqua, la pressione in ingresso deve essere maggiore di 3,5 bar. Sotto continuano a lavorare fino a 3 bar ma producono poco e respingono la stessa quantità di acqua. Un’altra informazione che possiamo trarre da questa pressione è che può indicare lo stato della nostra membrana; quando la pressione indicata è bassa, rispetto al normale valore di ingresso (dato che in questo caso dobbiamo conoscere).
Questo dato di bassa pressione può anche essere dovuto alla necessità di cambiare i filtri, perché sono intasati e non lasciano passare abbastanza. Quest’ultimo caso è raro in apparecchiature ben mantenute, e più frequente in apparecchiature che funzionano con acqua mal trattata, che trasportano lo sporco in sospensione. Anche in attrezzature che richiedono una produzione elevata, ad esempio attrezzature per l’acqua per l’irrigazione delle piante.

Lettura con l’apparecchiatura a riposo (senza produrre acqua)

La pressione indicata dal manometro ci permette di sapere che l’apparecchiatura ha davvero smesso di produrre. A questo punto è quando il manometro dovrebbe leggere pressione zero.

Quando il serbatoio è pieno, facciamo chiudere il rubinetto di servizio,  l’apparecchiatura va in arresto, interrompendo l’ingresso dell’acqua ad essa o alla membrana, cioè quando è necessario azzerare il manometro. Nel caso in cui non raggiunga mai lo zero, quando l’attrezzatura dovrebbe essere a riposo, indica un guasto al sistema di interruzione dell’acqua della nostra attrezzatura. A seconda del modello, questo guasto potrebbe essere dovuto all’elettrovalvola di ingresso dell’apparecchiatura o al suo sistema di azionamento, oppure al guasto della valvola a quattro vie.

Ricorda che come dicevamo in un precedente articolo, il guasto della valvola a quattro vie , o del sistema di interruzione automatica dell’ingresso dell’acqua alla membrana, può essere molto costoso. L’enorme aumento del consumo di acqua, che può portare al guasto di questa valvola, può aumentare la bolletta dell’acqua, a estremi insospettabili.

Dopo aver saputo tutto ciò che questo accessorio ci mostra, giudicate voi stessi se è necessario che l’attrezzatura di vostra scelta lo porti per installarlo nelle vostre case.
Prova a scegliere attrezzature con buoni manometri; preferibilmente in acciaio inossidabile e riempito di glicerina, per una maggiore durata.

Cosa fare se la mia osmosi non ha un manometro.

Nel caso in cui la tua attrezzatura non lo abbia incorporato, abbiamo creato un kit unico sul mercato per il suo metodo di connessione e la possibilità di scollegare il manometro per evitare perdite in caso di guasto e prolungarne la durata.
È molto facile da installare, basta tagliare un tubo o aggiungere un piccolo pezzo. Una delle sue migliori qualità è che può adattarsi a tutti i sistemi di osmosi presenti sul mercato. Lo puoi vedere nel seguente link:  Manometro per osmosi in kit.



Acquista l'infuso CLICCA QUI 😊👍
Apri Chat
Salve 👋, posso aiutarti? 🤗