QUAL È IL MIGLIOR SISTEMA DI PURIFICAZIONE DELL’ACQUA

Questo post mira a chiarire i dubbi su questa domanda, che è ampiamente consultata dai nostri clienti.

In H2O acqua.it non abbiamo un interesse particolare nella vendita di alcuni sistemi di purificazione o altri. Per questo motivo le informazioni che ti forniamo non sono polarizzate, senza farti optare per un sistema specifico.
Ci limitiamo ad informarci della realtà sulle diverse tipologie di depuratori d’acqua che il mercato ci offre, in modo che possiate scegliere con oculatezza.

La risposta è semplice: gli impianti ad osmosi inversa  sono quelli che possono offrirci un livello di purificazione superiore . Ciò che è più complicato è spiegare perché è il sistema che ottiene la massima purificazione e le differenze con i depuratori d’acqua a filtrazione.

Come funziona un depuratore d’acqua a filtrazione.

I sistemi di depurazione dell’acqua basati sulla filtrazione, hanno il loro potere depurativo nella capacità di ritenzione o trasformazione delle sostanze disciolte. Non effettuano una separazione degli elementi, che porta alla quasi eliminazione di tutto ciò che l’acqua ha in soluzione.

Nonostante siano molto efficaci con molti tipi di inquinanti, non riusciranno mai a raggiungere i livelli di osmosi, in quanto i metodi utilizzati da questi ultimi per effettuare la depurazione sono diversi. Un buon sistema di filtrazione e purificazione è così efficace da riuscire a trattenere anche i metalli pesanti con l’ausilio della tecnologia KDF.

Con i suoi stadi di carbone attivo, diventa acque trasparenti tinte con composti chimici (servire da esempio). Ma tutto questo avviene per ritenzione delle sostanze, il sistema non le elimina, le modifica (il caso del cloro e di certi composti) o le trattiene. Il livello di purificazione raggiunto dai sistemi di filtrazione è piuttosto elevato, e più alto è il numero di stadi del depuratore. Ricorda che un’osmosi normale ha non meno di cinque fasi.

Come abbiamo già spiegato in un precedente articolo intitolato l’efficienza e l’economia di un filtro depuratore d’acqua Oltre alle fasi dell’attrezzatura di depurazione, anche la loro dimensione è molto importante.

Come dico in esso, per una maggiore efficienza di un sistema depurativo, bisogna tenere conto di due variabili.
Uno è la quantità della sostanza purificante;
che ovviamente maggiore è la quantità della sostanza, maggiore è la purificazione.

L’altro è il tempo di contatto con la sostanza purificatrice;
se l’acqua passa attraverso il depuratore ad alta velocità, gran parte dell’efficienza viene persa.

Pertanto, dobbiamo scegliere depuratori di buone dimensioni e fare in modo che l’acqua che li attraversa lo faccia il più lentamente possibile. Per quanto riguarda quest’ultimo, un flusso costante compreso tra uno e due litri al minuto, oltre ad essere molto accettabile, ci dà la sicurezza di un tempo di contatto più lungo con la sostanza che purifica la nostra acqua.

La grande differenza tra filtrazione e osmosi inversa

I sistemi di depurazione dell’acqua ad osmosi inversa non funzionano per ritenzione, devono principalmente il loro potere depurativo alla separazione. Questi sistemi funzionano a livello delle molecole. Essendo solo le molecole d’acqua quelle che sono in grado di attraversare una membrana di osmosi. Il resto delle sostanze che l’acqua può trasportare in soluzione viene separato ed espulso dall’acqua di scarto.

Questo più alto livello di purificazione significa che possiamo rimuovere dall’acqua elementi che non sono possibili mediante filtrazione. Con questo possiamo ottenere un’acqua di elevata purezza, soprattutto se la confrontiamo con l’acqua in ingresso. Essendo l’unico sistema in grado di rimuovere i sali di calcio e sodio che sono in soluzione (per esempio) dall’acqua. Nei casi in cui l’acqua in ingresso contenga un eccesso di qualche elemento che ne sconsiglia il consumo,

Questa separazione, che come abbiamo detto, è responsabile della rimozione degli elementi in eccesso, è ciò che genera l’acqua di rifiuto. Quest’acqua viene utilizzata per trasportare i rifiuti che non sono in grado di attraversarli fuori dalla membrana. È questa stessa acqua di rifiuto che fa sì che molte persone non vogliano usare l’osmosi inversa, come mezzo per purificare l’acqua che consumano.

Il pensiero molto ragionevole è il grande spreco di acqua dai sistemi di osmosi inversa, rispetto alla filtrazione che non respinge l’acqua. Per questo importante motivo abbiamo lavorato per configurare una squadra che fosse più rispettosa dell’ambiente rigettando meno acqua; L’ osmosi ecologica che fa parte del nostro catalogo.

Del resto, la scelta dell’impianto da utilizzare nelle nostre case dipende solo dalla purezza dell’acqua che vogliamo ottenere, e dall’eventuale eccesso di calcare o altre sostanze che l’acqua dei nostri rubinetti trasporta e che vogliamo eliminare o ridurre. Ricorda che l’osmosi è l’unico sistema in grado di ridurli.



Acquista l'infuso CLICCA QUI 😊👍
Apri Chat
Salve 👋, posso aiutarti? 🤗