PRESENZA DI BATTERI COLIFORM NELL’ACQUA DI POZZO

Cosa sono i batteri coliformi

I batteri coliformi sono un gruppo di batteri che si trovano in gran numero nell’intestino dell’uomo e di molti animali. Come molti batteri, una volta rilasciati nell’ambiente, sono in grado di proliferare nel suolo, sulla vegetazione e, naturalmente, nell’acqua.

All’interno del gruppo delle batterie coliformi c’è il sottogruppo dei coliformi fecali (dalle feci). Questo sottogruppo di coliformi fecali, insieme ai virus del tipo Norovirus, sono quelli che presentano un rischio maggiore di inquinare le nostre acque e di colpire gravemente gli esseri umani.

Poiché il loro ambiente naturale è l’intestino all’interno del sistema digestivo, sono resistenti ai succhi gastrici biliari. Questa resistenza ai succhi gastrici fa sì che, una volta ingeriti nell’acqua o negli alimenti, raggiungano l’interno del nostro corpo, provocando un’infezione a livello intestinale.

Queste infezioni nel caso dei bambini o degli anziani possono essere piuttosto gravi, a parte le spiacevoli conseguenze in condizioni lievi.

Alcuni dei batteri che indicano inequivocabilmente che la nostra acqua è contaminata da batteri fecali sono Escherichia coli nel suo tipo 1. Anche alcuni ceppi di  Enterobacter  e  Klebsiella possono senza dubbio indicare l’origine fecale della contaminazione dell’acqua. Questi batteri sono quelli che possono causare i maggiori problemi, essendo responsabili di molte infezioni che possono colpirci con maggiore o minore gravità.

Come rilevare la presenza di batteri Coliformi nell’acqua di pozzo

Sebbene sul mercato esistano alcuni metodi di rilevamento basati su test chimici, questi rivelano solo la loro presenza e talvolta con scarsa efficacia. Non ci dicono quanto, né le specie di batteri in questione.

Motivati ​​da quanto sopra, la cosa più sensata è recarsi in laboratorio con un campione dell’acqua da analizzare.
Questo campione verrà raccolto in un contenitore sterile, uno di quelli utilizzati per l’analisi clinica, o in mancanza, un contenitore di vetro con coperchio metallico, fatto bollire per almeno mezz’ora. Questo campione di acqua del pozzo o del bacino sarà stoccato e trasferito al laboratorio refrigerato, non appena possibile.
Questo per evitare la proliferazione di batteri nel tempo necessario affinché il campione raggiunga il laboratorio per l’analisi.

Le analisi dell’acqua del nostro pozzo dovrebbero essere effettuate periodicamente, soprattutto quando le analisi precedenti hanno dato esito positivo. La frequenza di queste analisi dovrebbe essere come la figa ogni anno. Consigliamo che le analisi coincidano con i periodi di clima più caldo. È in questi periodi che la crescita dei batteri è accelerata dalle alte temperature.

Come i batteri coliformi arrivano a contaminare il nostro pozzo

Come abbiamo detto, questo gruppo di batteri proviene dall’intestino degli esseri viventi, e può raggiungere l’acqua del nostro pozzo attraverso vari modi che spiegheremo di seguito.

Contaminazione dei pozzi da sversamenti superficiali:
Questo tipo di sversamento proviene solitamente sempre dalle mani dell’agricoltura e/o dell’allevamento. È dovuto principalmente all’uso di liquami (feci animali diluite in acqua), o direttamente dall’uso di letame animale non compostato come fertilizzante per le colture.

Questi fertilizzanti, composti per lo più da escrementi animali, raggiungono le falde acquifere che alimentano il nostro pozzo, contaminandolo, a causa della filtrazione causata dalla pioggia o dall’acqua di irrigazione. Dobbiamo pensare che una filtrazione di questo tipo non contaminerà solo la nostra acqua con i batteri, ma anche con i numerosi prodotti chimici e medicinali utilizzati nell’allevamento e nell’agricoltura moderni.

Quest’ultimo è molto grave, e ci costringe a purificare l’acqua prima di utilizzarla per qualsiasi uso nelle nostre case.

Contaminazione di pozzi da infiltrazioni di fosse settiche: 
Questo grave mezzo di contaminazione di soluzione quasi impossibile, si verifica frequentemente nelle case di campagna e nelle urbanizzazioni. È in questo tipo di abitazioni senza rete fognaria, che le fosse settiche sono diventate un vero problema contaminando le acque sotterranee.

Quando l’inquinamento è causato da infiltrazioni di acque sotterranee o superficiali contaminate, affrontare l’origine del problema ha una soluzione difficile. È in questi casi in cui possiamo solo pulire l’acqua il più possibile e utilizzare alcuni mezzi di purificazione   e disinfezione.

Cosa fare quando i test rilevano la presenza di coliformi nell’acqua di pozzo.

È più che consigliabile smettere di consumare acqua di pozzo. Se sei stato abbastanza fortunato che fino a quel momento non è successo nulla, nel momento in cui il nostro sistema immunitario ha una debolezza possiamo essere colpiti. Questo è molto importante per le persone che sono esposte per la prima volta ad acqua contaminata da batteri e, come abbiamo detto prima, nei bambini e negli anziani. Dobbiamo pensare che le persone che consumano regolarmente quest’acqua hanno una certa immunità nei confronti dei germi che trasporta.

È sconsigliato anche l’uso dell’acqua di pozzo per l’igiene personale, perché i batteri possono colpirci anche attraverso le mucose o lesioni cutanee.

Questo è particolarmente importante quando si parla di igiene intima femminile, che porta a ripetute infezioni nel tempo. Per tutto quanto sopra è sempre consigliabile dotarsi di un impianto di disinfezione dell’acqua del nostro pozzo. Tratteremo questo argomento nella prossima sezione.



Acquista l'infuso CLICCA QUI 😊👍
Apri Chat
Salve 👋, posso aiutarti? 🤗