COME TOGLIERE IL CATTIVO GUSTO DALL’ACQUA

Questo articolo in realtà non dovrebbe essere chiamato come rimuovere il cattivo gusto dall’acqua, dovrebbe essere chiamato come dare all’acqua il suo vero sapore. Chi consuma acqua depurata conosce la grande differenza di sapore dell’acqua che proviene dalle reti pubbliche, confrontandola con l’acqua fornita dai nostri sistemi di depurazione.

Pochi sono i palati che pretendono che l’acqua che bevono sia alla loro altezza, e molti quelli che sono capaci di bere qualsiasi cosa. In questo argomento che inspiegabilmente ci interessa, siamo troppo tolleranti, e non ci rendiamo conto che se c’è qualcosa di importante nella qualità della nostra dieta, è senza dubbio la qualità dell’acqua che consumiamo e ci idratiamo.

È chiaro che quando il nostro palato si accorge che l’acqua ci comunica un sapore, è dovuto alla presenza di elementi indesiderati che, alterandone la purezza, ne alterano anche il sapore. In alcuni casi, questi elementi che conferiscono un cattivo sapore all’acqua sono del tutto indesiderati e possono essere dovuti a contaminazioni dannose.

Come possono essere quelli che si verificano nei pozzi e nelle fonti d’acqua quando un contaminante ne altera la purezza. Nella maggior parte dei casi, sono gli elementi aggiunti come il cloro, il cattivo trattamento di purificazione o le stesse condutture a dare un cattivo sapore all’acqua.

In linea di principio, la soluzione a molti dei problemi di sapore che presenta la nostra acqua potabile è attraverso l’eliminazione di ciò che la produce.

Per questo lo differenzieremo in base alla causa che provoca il cattivo sapore dell’acqua, perché il sistema che dobbiamo applicare all’acqua dipende da essa per restituirla al suo sapore autentico.

Elimina il cattivo gusto dell’acqua prodotto dal cloro o dalle tubature

Per eliminare il cattivo gusto dell’acqua in questi casi possiamo utilizzare qualsiasi sistema di depurazione dell’acqua che abbia uno o più stadi di carbone attivo di buona qualità. Si sconsigliano i sistemi che hanno un solo piccolo stadio a causa della loro breve durata, così come quelli che hanno solo uno degli stadi del carbone a blocchi.

Quando usiamo solo carbone a blocchi ci sono molti sapori che sfuggono a questo filtro, mostrando una bassa efficacia quando viene utilizzato solo come unico stadio di carbone attivo.
Nella nostra categoria Filtri depuratori d’acqua , puoi trovare diversi sistemi a base di carbone attivo. Questi sistemi saranno i nostri migliori alleati per risolvere molti dei problemi di gusto nella nostra acqua di rubinetto.

Elimina il cattivo gusto dell’acqua dovuto ai minerali disciolti in eccesso

Sono molti i minerali disciolti che, aumentando la salinità dell’acqua, le conferiscono un sapore che la rende sgradevole come acqua potabile, a parte il fatto che è sconsigliato consumare in maniera continuativa acqua con eccesso di sali minerali. È in questi casi che l’osmosi inversa diventa il nostro miglior alleato.

Ricorda che l’osmosi è l’unico sistema in grado di rimuovere i minerali disciolti nell’acqua e che l’acqua che produce avrà un livello di purezza molto elevato. L’osmosi inversa è sempre il metodo di purificazione dell’acqua più efficace e potente che possiamo utilizzare.  Rimuovendo una grande percentuale dei minerali disciolti, ci aiuta a rimuovere il cattivo gusto dell’acqua e qualsiasi tipo di contaminante che l’acqua potrebbe trasportare. In questo link puoi vedere gli  impianti ad osmosi che proponiamo.

Dobbiamo commentare che la tecnologia KDF solo nelle cartucce di altissima qualità ( KDF USA ) migliora anche le acque ad alta mineralizzazione. In molti casi è un’alternativa all’osmosi, in termini di miglioramento del gusto. Questo senza rimuovere tutti i minerali disciolti.

Cattivo sapore dell’acqua dovuto all’eccesso di Ferro o Manganese

Questo eccesso, principalmente di ferro, può verificarsi per due motivi.

Il primo sarebbe l’abbondanza di ferro o manganese nell’acqua del bacino idrografico.
Il secondo sarebbe il cattivo stato dei tubi, che con la loro ossidazione rilasciano una grande quantità di ferro nell’acqua che conducono.

Se l’acqua ha una buona qualità, cioè non ha un eccesso di altri minerali ed è priva di contaminanti indesiderati, possiamo utilizzare filtri depuratori che rimuovono questo eccesso di ferro o manganese che conferiscono un cattivo sapore all’acqua. Questi depuratori d’acqua devono necessariamente utilizzare cartucce con tecnologia KDF e soprattutto quella del mercato americano ( KDF USA ) in quanto è la più efficace nella rimozione dei metalli dall’acqua.
Questo filtro ha dimostrato un’elevata efficienza, senza dover ricorrere all’osmosi inversa.

Nei casi più gravi con contenuto di ferro o manganese molto alto, questa osmosi inversa può essere essenziale. Non conosciamo i limiti oltre i quali deve essere applicata l’osmosi inversa, perché dipende in gran parte dalla concentrazione di entrambi e dalla particolare chimica dell’acqua da trattare.

Cattivo sapore dell’acqua a causa della contaminazione batterica

Questo problema si verifica solitamente quando l’acqua è scarsamente depurata, proviene da pozzi, oppure è stoccata in cisterne e cisterne. I batteri che la causano, sebbene la maggior parte non siano patogeni o dannosi, fanno sì che l’acqua presenti sapori e/o odori, sintomi che a volte vanno di pari passo.

La soluzione a questo problema è duplice. Da un lato, deve essere disinfettato per eliminare i batteri che producono questo cattivo gusto o odore. D’altra parte, l’acqua ha bisogno di essere purificata per ripristinare il suo sapore ed eliminare i composti.

La disinfezione più che consigliata secondo me è obbligatoria.
Quando un’acqua ha una certa quantità di batteri che ne alterano il sapore, è molto probabile che possa essere contaminata da batteri davvero pericolosi per la nostra salute. La soluzione a questa parte del problema è attraverso l’uso di mezzi di disinfezione dell’acqua, come quelli che puoi trovare in questa categoria del nostro negozio:  Disinfezione dell’acqua.

La seconda parte della soluzione a questo problema è rimuovere il cattivo gusto dall’acqua, ed è la stessa applicata nei primi due casi che descriviamo in questo articolo. Possiamo applicare sia sistemi di depurazione basati su filtrazione che depurazione ad osmosi. Quest’ultimo è più consigliato perché è una barriera che i batteri non possono superare, anche se sarà sempre necessaria una preventiva disinfezione.

Cattivo sapore dell’acqua prodotta dall’osmosi inversa

Alcune apparecchiature ad osmosi inversa producono acqua dal sapore sgradevole.
Questo è prodotto da vari processi che di solito hanno origine nei gas disciolti nell’acqua. Quando una grande quantità di anidride solforosa viene disciolta nell’acqua di sorgente, i depuratori tendono ad espellerla, rivelando un odore sgradevole di uova marce.

Il caso precedente è uno dei più comuni, ma esistono molte varianti a seconda della sostanza che l’impianto di osmosi e il suo post-filtro non sono in grado di rimuovere. Sì, ho detto post-filtro, perché è in ultima analisi responsabile della raffinazione del sapore dell’acqua prodotta dalla nostra apparecchiatura di osmosi.

È in questi casi che l’acqua che esce dall’apparecchiatura ha cattivi sapori quando si può solo ricorrere all’uso di un post-filtro della migliore qualità e di alta efficacia. Sulla base delle nostre esperienze, abbiamo selezionato un post-filtro di origine americana, di cui osiamo dire che è il miglior post-filtro del mercato nella sua categoria; il post-filtro Omnipure.

Questo post-filtro è la soluzione più semplice, e alla quale dobbiamo prima ricorrere per cercare di risolvere i problemi di cattivo gusto nell’acqua, prodotti dalle nostre apparecchiature ad osmosi.



Acquista l'infuso CLICCA QUI 😊👍
Apri Chat
Salve 👋, posso aiutarti? 🤗